Posts Tagged ‘Comitati di Quartiere’

San Benedetto in cammino. Camminate di gruppo per la nostra salute

 

il gruppo pronto per la camminata

SAN BENEDETTO DEL TRONTO - E’ tutto pronto per il via all’iniziativa “San Benedetto in cammino” la cui partenza è fissata per il 10 luglio alle ore 21 presso il Parco K. Wojtyla. Il nostro Comitato di quartiere Sant’Antonio, insieme con  i comitati di San Benedetto Marina Centro, Albula Centro, Marina di Sotto e , la Regione Marche, A.S.D. Punto Fitness e U.S. Acli Marche hanno organizzano questa iniziativa col fine di promuovere uno stile di vita sano, di tutelare la salute dei cittadini con un’attività i cui benefici sono noti a tutti, ma anche quello di creare momenti di aggregazione per la popolazione di San Benedetto del Tronto.

Dopo la partenza dal K. Wojtyla si transiterà su di un percorso che ogni volta toccherà tutti i quartieri del centro per un totale di circa 5 chilometri ed un’ora di cammino. Per informazioni sull’iniziativa, di carattere gratuito,  ci si può rivolgere a Giorgio Fede Sant’Antonio) 3476276599, Stefania Mezzina (Marina di sotto) 3282294524, Luciano Calabresi (Albula centro) 3475433009 e Pierfrancesco Troli (Marina centro) 3394796162.

L’iniziativa rientra negli interventi cofinanziati dalla Regione Marche ai sensi della Legge Regionale n. 5/2012 “Disposizioni regionali in materia di sport e tempo libero” in particolare riguardo allo sport di cittadinanza che si intende come qualsiasi forma di attività motoria con finalità ludico-ricreative svolta in favore delle persone di tutte le età, senza discriminazioni o esclusioni, che ha come obiettivo, oltre al miglioramento degli stili di vita e delle condizioni fisiche e psichiche, lo sviluppo della vita di relazione per favorire l’integrazione sociale degli individui.

Al fine di agevolare le iscrizioni e per offrire ulteriori informazioni è stato creato un gruppo facebook denominato San Benedetto in cammino.

Scarica e compila il modello di adesione da consegnare alla partenza

Modulo adesione Camminare fa bene _raccolta dati_

Elezioni Provinciali – Dai Comitati di Quartiere una spinta alla partecipazione, per un voto consapevole

I candidati alla Presidenza della Provincia in una foto di Clementi A.

I candidati alla Presidenza della Provincia in una foto di Clementi Alessandra

Un pubblico attento e partecipe ha seguito il confronto tra i sei candidati alla presidenza della nuova Provincia di Ascoli Piceno svoltosi domenica 31 maggio all’Auditorium del comune di S. Benedetto per iniziativa della conferenza dei presidenti dei Comitati di quartiere della città.

 

Purtroppo il maltempo, che ha costretto gli organizzatori a rinunciare alla sede stabilita inizialmente per il confronto, il parco Wojitila, ha senz’altro dissuaso molti cittadini dal prendere parte a questo importante momento di partecipazione alla vita democratica della comunità in vista dell’appuntamento elettorale del fine settimana.

 

Oltre due ore di dibattito sono serviti ai candidati (Ignazio Buonopane, Piero Celani, Stefano Cannelli, Amedeo Ciccanti, Emidio Mandozzi, Massimo Rossi) a delineare le proprie posizioni in merito ad argomenti molto sentiti dall’opinione pubblica (dalla crisi occupazionale al futuro della Sentina, dagli effetti della divisione della Provincia alla valorizzazione delle risorse naturali del Piceno) sintetizzati in cinque domande rivolte dai rappresentanti degli organi di informazione locale.

 

Pur nella rigida regolamentazione imposta dalla par condicio (ogni candidato aveva a disposizione tre minuti per illustrare la propria posizione), sotto la vigile attività di moderazione svolta da Francesco Libbi, sono emerse diverse idee sul futuro della Provincia e soprattutto importanti differenze di vedute tra gli aspiranti alla massima carica di Palazzo S. Filippo. Questo mentre il pubblico ascoltava attento e sullo schermo gigante scorrevano nomi e volti dei candidati a ricoprire il ruolo di Consigliere provinciale, grazie al video prodotto per la serata dal Computer-Grafico Florinda Incicco.

 

“Siamo molto soddisfati per il risultato ottenuto – ha detto al termine della serata Giorgio Fede, presidente del Quartiere di S. Antonio e portavoce pro-tempore della Conferenza dei Presidenti dei Comitati – ci interessava infatti offrire ai cittadini un’occasione per capire meglio la politica locale, le idee dei candidati e poter votare con migliore cognizione di causa. Credo – ha aggiunto Fede – che i Comitati di quartiere abbiano tra i propri compiti anche quello di far crescere una cultura del partecipazione attiva dei cittadini alla vita pubblica: la riuscita di questo primo esperimento ci sprona a proseguire su questa strada organizzando altri eventi del genere. Voglio ringraziare – ha concluso Fede – il Comune per averci consentito di tenere ugualmente la serata mettendoci a disposizione l’auditorium e i giornalisti che, manifestando grande disponibilità nei nostri confronti, per una sera hanno rinunciato al loro ruolo di professionisti della comunicazione accettando di rivolgere ai candidati le domande elaborate sulla base delle richieste formulate dai cittadini”.